Upskirt

Upskirt (da up: insù e skirt: gonna) è un neologismo slang di lingua inglese che definisce la tecnica della up skirt photography, ovvero la ripresa, con una macchina fotografica o una telecamera, della parte inferiore di una figura femminile ripresa dal basso verso l'alto in modo da evidenziarne la biancheria intima se non le nudità.

Tale tecnica - che viene usata anche per riproduzioni a disegni - nell'era di internet ha avuto una notevole diffusione soprattutto attraverso numerosi siti web, in particolare di contenuto pornografico, ma anche grazie a filmati diffusi attraverso siti hot e gli altri siti che distribuiscono clip online.

Anche l'incremento nel numero dei blogger ha favorito l'estendersi del fenomeno, talvolta con ripercussioni legali nei paesi in cui questa tecnica di ripresa non è consentita. Uno dei primi e più eclatanti esempi di upskirt è riconducibile ad un fotogramma tratto da una celebre sequenza del film Basic Instinct, in cui la protagonista - impersonata dall'attrice Sharon Stone - durante un interrogatorio cui è sottoposta dalla polizia, accendendosi in maniera sofisticata una sigaretta, accavalla con naturalezza le gambe in modo che risulti evidente che non indossa biancheria intima.

Il concetto dell'upskirt non è nuovo, anche se il termine è molto più recente. Ad esempio, guardando la gonna di una donna in una pittura del 1767 "L'Altalena" da Jean-Honoré Fragonard. 

Nella "buona società", alzare la gonna di una donna era considerato scortese o maleducato. Nella società meno educata, alzare la gonna di una donna o se lo faceva da sola in modo da esporre la sua biancheria intima era considerato come osceno, come nel caso del can-can.

La popolarità improvvisa nel 1960 della minigonna ha portato il concetto di upskirt per le strade, ed è stato visto da molti come fenomeno di esibizionismo. 

La vera diffusione della tecnica dell'upskirt ha però origini più recenti. 

Nata quasi per gioco, attuata spesso con il consenso del soggetto fotografato, è stata favorita dalla maggiore diffusione dei mezzi di comunicazione di massa e dall'uso, non sempre appropriato, che si usa fare delle immagini per comunicare impressioni, sensazioni e informazioni.

La tecnica di foto-cine-ripresa si è diffusa in maniera notevole a partire dagli anni 2000 giungendo talvolta a violare in molti casi la privacy. Questo avviene quando le immagini riprese fotograficamente vengono realizzate in maniera occulta, ovvero senza che il soggetto ne sia consapevole, e quindi senza un esplicito consenso della persona fotografata/ripresa.

In questo caso, la tecnica dell'upskirt può essere considerata come una tendenza di tipo caratteriale equivalente a quella del voyeurismo o del feticismo.

A favorire una sempre maggiore diffusione del fenomeno si considera che sia stata anche la produzione e diffusione su larga scala dei moderni videotelefoni cellulari.

Rate this blog entry:

Related Posts